MULTIPERCUSSIVO

PANDEIRO12 -.-.- QUIJADA DE BURRO -.-.- TUMBADORAS E CAJON

MULTIPERCUSSIVO PANDEIRO TAMBORIM CAJON E CENCERRO

Con questa serie di video MULTIPERCUSSIVO continua il lavoro di studio sull’indipendenza degli arti, Gioco molto divertente che mi permette di arricchire la routine di studio quotidiana con delle voci in aggiunta: il suono della cassa, Il Bombo, suonato con il piede destro su un Cajon Peruviano, ed il piede sinistro impiegato a suonare una Campana o una Cabassa.

I Ritmi che propongo in questa serie di  sono quelli più comuni, il Forrò ed il Bajon Nordestinho, Il Pandeiro 10″ suona la  levada  più comune al mondo, arricchito dalla Cabassa o dalla Campana sul levare del ritmo, mentre il Bombo, suonato col piede destro, arricchisce il Tono del Pandeiro nella sua melodia.

Nel Partido Alto, in cui il Bombo, ed i toni del Pandeiro, libero e pressato, recitano la melodia tipica dei Surdos nel Samba Enredo… suonato a velocità non da Samba Enredo, con l’ostinato del Tamborim sul piede sinistro.

E’ la volta del Tamborim dove il tipico “Telecoteco” ed il “Carrettero” i ritmi più famosi di questo magnifico strumento sono accompagnati dall’ostinato del piede sinistro ed il bombo, che suona il 2 della battuta di Samba, equivalente del suono del Surdo.

Per finire ti propongo lo studio che ormari da 2 mesi occupa i miei pensieri, la coordinazione del Cencerro e del Cajon Peruviano nel ritmo del Festejo.  

MULTIPERCUSSIVO DIGITALE

Ogni musicista o artista in generale ha i suoi “giocattoli”, quegli oggetti non indispensabili al processo produttivo vero e proprio ma che sono tremendamente divertenti da usare, e che all’occorrenza sanno anche agevolare il processo produttivo. Questi Giocattoli sono i “PAD DIGITALI”

Questa enooorme categoria di strumenti musicali digitali è qui rappresentata dall’SPD30, l’octopad della Roland, un pad di ultima generazione che utilizzo sia come copioso armamentario di suoni  sia come drum machine, un metronomo plasmabile in tempo reale.  In questo ultimo blocco di video ti presento quatto momenti in cui improvviso utilizzando la clave a pedale (piede sinistro) Surdo o grancassa sintetizzata col piede destro sul pad e la mano destra che sull’octopad imrovvisa delle melodie incastrate nno swing della cascara cubana.

Dal son cubano al chachacha, dal guaguancò al samba de partido alto utilizzando il “tresillo cubano” registrato in tempo reale sul pad, come guida. Buon Divertimento

MULTIPERCUSSIVO 9/2023 - Studio sul Timbales in sei ottavi

Durante la quotidiana routine di studio, questa volta sul Timbales, strumento per me ancora lontanto dall’essere padroneggiato.Pparto da un tappeto composto dalla campana a pedale ed il bombo sul due di clave, in una metrica ternaria. Nasce da un rudimento e si sviluppa con un incastro tra il macho suonato con la bacchetta sul bordo e la clave a pedale. Questa cellula ritmica muta in quattro quarti, modificando lo swing della frase ritmica. Passare da una metrica all’altra incorciando e mescolando gli accenti.

Buon divertimento!

STUDIO DEL SET MULTIPERCUSSIVO DI MARZO 2023

In questo primo episodio sono partito da una “levada” tradizionale di Caxias e Surdos, “sintetici” suonati sul OctoPad. La Clave suona dall’inizio ed introduce ad un groove di rumba Yambù suonato su Tumbadoras e Timbales e Campane.In un secondo momento porto la velocita del loop del pad dagli 80 bpm a 113 bpm, con un aumento graduale e costante provando poi ad improvvisare col set multipercussivo, nei limiti della decenza. Buon Divertimento!

In questo secondo episodio lavoro sul linguaggio ritmico del Son Cubano per Tumbadoras e Tmbales su una base ritmica Funk, molto semplice, con i sedicesimi ben presenti.Buon Divertimento!

Lo studio del multiset di percussioni Afrocubano attraverso il linguaggio di più tamburi suonati contemporaneamente.

Il mio lavoro sul set di Multipercussione Afrocubana nasce tempo fa quando cominciai ad accompagnare lo sviluppo della tecnica sulle Tumbadoras con la clave suonata dal piede, prima destro, e poi a sinistra. Parallelamente allo studio dell’indipendenza dei piedi e delle mani, ho lavorato sul Tumbao, il ritmo alla base della marcia di Congas nei generi musicali afrocubani, con una mano sola, la sinistra, permettendomi poi di poter utilizzare la mano destra per marcare la cascara o la campana. Da li è partito un lavoro decennale di esperimenti ritmici: clave e contrattempo, battere e levare, tre su quattro ecc ecc ecc..  Ho diversificato il lavoro su tanti strumenti, sia della tradizione Percussiva Afrocubana che Afrobrasiliana (Storie di Samba) passando poi per le percussioni Afro – Peruviane (Cajon) e Medio Orientali (Darbuka e Tamburi a Cornice) Il lavoro è lungo e non si ferma mai. Di seguito ho pubblicato 3 idee ritmiche che coinvolgono Congas, Timbales, Campane e Cajon, questa volta suonato però col piede destro. “

“Olubanchè x 3” è una rilettura di un toque generico dei Tamburi Batà dedicato all’Orishas “Eleggua” (apre il cammino) suddivisa in tre momenti. In “Cumbia e Pilòn” (La Cambia, ritmo tradizionale Colombiano ed il Pilòn ritmo afrocubano di Pacho Alonso) mi muovo semplicemente da un ritmo all’altro utilizzando la cadenza del jam blcok, suonato con la mano destra come comune denominatore per passare da un ritmo all’altro. Nel terzo “Guaguancò nel funk” con l’aiuto dell’ Octopad spd30 della roland, incastro il Guaguancò Afrocubano nel Funk. Buon divertimento!

Lascia un commento